di

Renato Mazzucco
18/04/2019

Arredo bagno

Un piano il per lavandino

Il mobile è composto da due grandi pannelli di legno massiccio da 5cm di spessore, incastrati assieme a formare una L mediante una doppia coda di rondine che impreziosisce l’intero manufatto. Ciascuno dei piani è composto con tre tavole, sia per produrre un pannello stabile ed evitare gli imbarcamenti sia per poter eseguire la testurizzazione della superficie. Questa operazione viene eseguita alla sega a nastro ed è limitata dalla capacità di taglio in altezza della macchina (nel nostro caso di 30cm), di conseguenza è possibile lavorare solo pezzi di altezza ridotta. L’effetto segato è presente solamente sulla faccia in vista del piano d’appoggio mentre la gamba è lavorata su entrambi i lati. L’estremità a sbalzo del piano di appoggio è fissata al muro tramite un listello ancorato mediante tasselli ad espansione mentre il fissaggio del lavandino prevede soltanto il suo incollaggio al piano con del silicone.

Continua a leggere

Abbonati ora per avere accesso a tutti gli esclusivi contenuti online di Legno Lab!
  • La rivista a casa tua
  • Tutti i contenuti esclusivi
  • La newsletter Legno Lab
  • Accesso illimitato all'archivio
abbonati
Entra a far parte del laboratorio dedicato agli amanti del legno!
Abbonati ora a Legno Lab

Questo articolo fa parte di:

Rivista n. 109

Guarda gli altri articoli contenuti
nello stesso numero di Legno Lab

Stai connesso

Ricevi aggiornamenti e articoli firmati Legno Lab

Non è stato possibile iscriverti alla newsletter
Ti sei iscritto con successo

Utilizziamo Sendinblue come nostra piattaforma di marketing. Cliccando qui sotto per inviare questo modulo, sei consapevole e accetti che le informazioni che hai fornito verranno trasferite a Sendinblue per il trattamento conformemente alle loro condizioni d'uso