di

Giacomo Malaspina
24/11/2020

Autocostruzioni e jigs

Coltello da tracciatura

In falegnameria si dice che un incastro mal tracciato non ha alcuna possibilità di riuscire ed uno ben tracciato abbia invece qualche speranza in più. Quindi, se vogliamo tentare l’azzardo della precisione estrema, come minimo dobbiamo dotarci della strumentazione più adatta. Abbandoniamo dunque la matita, che non sempre ci è amica, e rivolgiamoci ad uno strumento in grado di riportare una traccia senza il minimo errore: il coltello da traccio. Ne esistono di versi modelli e, ad essere sinceri, non è così necessario procedere con l’autocostruzione spinta come mostrato in questo articolo. Diciamo però che costruire i propri utensili soddisfa molti requisiti. In primo luogo sono esattamente come ci servono e poi si può dedicare un poco di attenzione alla componente estetica, una cosa che non guasta mai.

Continua a leggere

Abbonati ora per avere accesso a tutti gli esclusivi contenuti online di Legno Lab!
  • La rivista a casa tua
  • Tutti i contenuti esclusivi
  • La newsletter Legno Lab
  • Accesso illimitato all'archivio
abbonati
Entra a far parte del laboratorio dedicato agli amanti del legno!
Abbonati ora a Legno Lab

Questo articolo fa parte di:

Rivista n. 118

Guarda gli altri articoli contenuti
nello stesso numero di Legno Lab

Stai connesso

Ricevi aggiornamenti e articoli firmati Legno Lab

Non è stato possibile iscriverti alla newsletter
Ti sei iscritto con successo

Utilizziamo Sendinblue come nostra piattaforma di marketing. Cliccando qui sotto per inviare questo modulo, sei consapevole e accetti che le informazioni che hai fornito verranno trasferite a Sendinblue per il trattamento conformemente alle loro condizioni d'uso