Salviamo le foreste facendole migrare!

Non siamo impazziti. Vi riportiamo unicamente cosa si sta facendo in America, dove è stato finanziato uno dei più grandi progetti sperimentali al mondo che riguarda le foreste. Il progetto, iniziato, sei anni fa, è condotto da ricercatori che studiano le foreste e fino ad ora ha fatto si che siano state trapiantate 275mila giovani alberi di una decina di diverse specie facendo una migrazione delle stesse da sud a nord (ovvero al Minnesota). Con questo metodo stanno cercando di preservare le foreste dai cambiamenti climatici. La ricerca viene condotta proprio nello Stato del Minnesota (uno degli stati degli Stati Uniti d’America dove le temperature medie annuali crescono a ritmi spaventosi: il doppio della media mondiale) ed è qui che si stanno, appunto, effettuando i primi esperimenti per comprendere cosa accade agli alberi con un clima più caldo e quante piante native degli stati più a sud potrebbero essere spostate per sostituire le piante locali. Proprio il Minnesota una volta era un grande polmone verde essendo ricoperto da una foresta di 13mila chilometri quadrati ed era chiamato dagli esploratori francesi “Grand Bois” (“Grande Bosco”). Quindi partendo dal principio che come avviene la migrazione degli uccelli anche le piante migrano, più lentamente e sfruttando proprio il viaggio di insetti ed uccelli che ne permettono l’impollinazione e lo spostamento dei semi, si è pensato di accelerare la “grande migrazione” trasportando direttamente le piante da un posto ad un altro: un esempio? il pino giallo (Pinus ponderosa) che in genere cresce in South Dakota ed in Nebraska.

2018 All Rights Reserved © Legno Lab - P.I. 12873131002 REA RM-1406680

INFORMATIVA COOKIES: Il sito o gli strumenti terzi utilizzati dallo stesso si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy.

Chiudendo questo banner o proseguendo la navigazione, acconsenti all’uso dei cookie. Se vuoi saperne di più consulta la cookie policy.