Riviste

NEW

Numero

128

Less is more, meno è meglio in italiano,  è una massima molto conoscuta nel mondo dell'architettura e del design. L'abbiamo presa in prestito per questo numero di Legno Lab dove possiamo apprendere di come sbarazzarci di un sacco di cose: dalle complesse e ridondanti guide di affilatura, alle macchine che potremmo utilizzare per costruire un utensile antico che in modo più romantico può sostituirle. Dalle forme ingombranti che non servono alla funzione e che obbligano a un imballaggio troppo voluminoso (la sedia scultura di Paolo Frattari fa caso a sé, ma lui è un artista e possiamo perdonarglielo), alle sovrastrutture del tavolo di Mattia Migliorati, che vengono meno visivamente e fisicamente. Dalle costose battute di aftermarket per i macchinari a una coppia di lavandini, perché due grosse ciotole semisferiche sono tutto quello che serve per lavarsi il viso, rendere merito al legno e a colui che l’ha lavorato. Buona lettura!

Rivista n. 107

Rivista n. 106

Rivista n. 105

Rivista n. 104

Rivista n. 103

Rivista n. 102

Rivista n. 101

Rivista n. 100

Rivista n. 99

Rivista n. 98

Rivista n. 97

Rivista n. 96

Rivista n. 95

Rivista n. 94

Rivista n. 93

Rivista n. 92

Rivista n. 91

Rivista n. 90

Rivista n. 89

Rivista n. 88

Rivista n. 87

Stai connesso

Ricevi aggiornamenti e articoli firmati Legno Lab

Non è stato possibile iscriverti alla newsletter
Ti sei iscritto con successo

Utilizziamo Sendinblue come nostra piattaforma di marketing. Cliccando qui sotto per inviare questo modulo, sei consapevole e accetti che le informazioni che hai fornito verranno trasferite a Sendinblue per il trattamento conformemente alle loro condizioni d'uso