Questo articolo fa parte della
Rivista n. 74

Un mobile è per sempre

Solido, durevole, materico alla vista e al tatto, meraviglioso. Ma anche impegnativo da usare, per la testa e per le braccia. Per costruire un mobile di legno massello, raffinato e longevo quanto il materiale di cui è fatto, ci vogliono, infatti, tutte e due. Non si può improvvisare: bisogna sapere scegliere il legno, anticipare i suoi movimenti e usare tecniche specifiche per compensarne gli effetti. Le braccia servono per realizzare gli incastri, che in questa credenzina sono una vera sfida. Provare per credere.
ACQUISTA L'ARTICOLO IN FORMATO PDF

Entra a far parte del laboratorio dedicato agli amanti del legno!

ABBONATI

Per avere accesso
a tutti i contenuti online
di Legno Lab

ABBONATI ALLA RIVISTA

Sei già abbonato? Login

Ultimi articoli inseriti