Questo articolo fa parte della
Rivista n.126

Truschino doppio giapponese

Spesso accade che un artigiano senta il bisogno di costruire da sé i propri strumenti. Questo può avvenire sia perché nascono delle esigenze talmente specifiche da non trovare corrispondenza nel mercato, op- pure perché questi prodotti hanno prezzi difficilmente sostenibili. La soluzione a questi problemi è per l’appunto la costruzione autonoma. Nel mio caso avevo bisogno di uno strumento “calzato” sulle mie esigenze. A differenza della versione occidentale il truschino giapponese presenta diversi vantaggi e, ovviamente, alcuni svantaggi. Tra i primi possiamo annoverare una maggiore leggerezza dello strumento, una maggiore pulizia e profondità del taglio ed una maggiore superficie di contatto con il pezzo che si sta tracciando.

Entra a far parte del laboratorio dedicato agli amanti del legno!

ABBONATI

Per avere accesso
a tutti i contenuti online
di Legno Lab

ABBONATI ALLA RIVISTA

Sei già abbonato? Login

Ultimi articoli inseriti

2018 All Rights Reserved © Legno Lab - P.I. 12873131002 REA RM-1406680

INFORMATIVA COOKIES: Il sito o gli strumenti terzi utilizzati dallo stesso si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy.

Chiudendo questo banner o proseguendo la navigazione, acconsenti all’uso dei cookie. Se vuoi saperne di più consulta la cookie policy.