Questo articolo fa parte della
Rivista n. 99

Shaving horse

Nel passato, per economia di lavoro, molto spesso il legno veniva lavorato ancora verde (leggi l'articolo "Lavorare il legno verde" per approfondire questo argomento) e in tempi brevi dall'abbattimento dell'albero. Il tronco veniva tagliato in lunghezza, spaccato con mazza e cunei e lavorato ulteriormente con scuri e accette. Tenendo conto del suo ritiro dimensionale dovuto all'asciugatura, i pezzi venivano quindi ridotti quasi a misura definitiva e con buona finitura superficiale con accette, coltelli a petto e vastringhe. Questi ultimi attrezzi lavorano principalmente con un movimento a tirare, sfogliando porzioni di truciolo lunga la fibra. Per usarli al meglio è necessario serrare saldamente il legno da lavorare in posizione ed è opportuno che, dovendo girare continuamente il pezzo per produrre sezioni di varia forma, il sistema allentare la presa sul legno, sia semplice ma efficace, di veloce esecuzione e possibilmente non impegni le mani già occupate nel tenere il coltello o la vastringa. Sulla scorta di queste necessità nasce il cavalletto per sfogliare, in inglese Shaving Horse.
ACQUISTA L'ARTICOLO IN FORMATO PDF

Entra a far parte del laboratorio dedicato agli amanti del legno!

ABBONATI

Per avere accesso
a tutti i contenuti online
di Legno Lab

ABBONATI ALLA RIVISTA

Sei già abbonato? Login

Ultimi articoli inseriti